Lei

Lei non vive che per la sua forma Lei ha la forma di uno scoglio 

Lei ha la forma del mare 

Lei ha i muscoli di un rematore 

Tutte le spiagge la plasmano

Le sue mani si aprono su una stella 

I suoi occhi nascondono il sole 

Un’acqua lavata il fuoco bruciato 

Calma profonda calma creata 

Che incarna l’alba e il tramonto 

Per averne conosciuto il fondo 

Io servo la forma dell’amore 

Non è mai la stessa 

Servo dei ventri e delle fronti 

Che si cancellano e si trasformano 

Fresca stagione calda promessa 

Lei è alla misura dei fiori 

E delle ore e dei colori 

Livello di forza e di debolezza 

Lei è la mia perdita di coscienza 

Ma io rifiuto il suo inverno.
Paul Éluard

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...