Le sere di maggio 

Le sere di maggio assomigliano a quei film americani in cui lui esce dal college con un sacco di speranze e voglia di spaccare il mondo ma poi la vita lo fiacca e finisce per andare a fare il pizzaman a domicilio in un quartiere che non conosce molto bene e in cui non si capisce le speranze dove vadano a dormire certo non da lui che vive in un monolocale accanto all’appartamento di una puttana di colore che lo prende in simpatia anche se non si capisce se sia un lui o una lei e quando gli arriva l’ultima ingiunzione di pagamente gli viene voglia di mollare tutto e tornare nel paesello natio nel minnesota o nel nebraska nell’azienda paterna che produce bibbie rilegate o copridivano in feltro ma poi ad una delle ultime consegne comincia a battibeccare con la ragazza che gli contesta l’ordine e allora siccome a lui un po’ le piace per farsi perdonare la invita a cena camminano tutta la notte salgono su due altalene a central park si baciano sotto una scala antincendio si fanno tante fotografie con macchine canon inventate e alla fine prendono un mokkaccino da starbucks con damien rice che ad un certo punto esce dal bagno con una chitarra acustica a tracolla e li sposa.Le sere di maggio spaccano di brutto quando si azzecca il giusto tasso alcolico per buttarle giù.

(Gerundioperenne)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...